10 idee e consigli da professionisti che non conoscevate per dipingere le pareti.

Se volete rinfrescare le pareti del vostro appartamento, o state per trasferirvi a breve in una nuova casa, non c'è bisogno di cercare costose ditte che facciano il lavoro per voi. Oggi vi rendiamo la vita semplice con questi 10 suggerimenti per rendere la pulizia delle pareti una passeggiata da ragazzi!

shutterstock/kabby

1. Vaselina

Per rimuovere le macchie non c'è bisogno di grattarle via con le punte di viti o coltelli. Passateci della vaselina, in questo modo basterà poi passarci sopra uno straccio e il colore verrà via facilmente. 

Vaseline

2. Rimuovere la sporcizia con il rullo adesivo

Distribuire il colore sulle pareti utilizzando un rullo è un modo semplice e veloce per dare nuova vita alle vostre pareti. Tuttavia, spesso nostro malgrado utilizziamo dei prodotti a buon mercato, con il conseguente rischio di rovinare le superfici dipinte, ancora fresche. Un modo per ovviare al problema è passare sulle pareti, prima di procedere alla pittura, una passata di rullo per polvere o spazzola adesiva; oppure, potete adottare lo stesso procedimento utilizzando del nastro adesivo, che attaccherà la sporcizia, rimuovendola dalla parete. 

fussel

3. Basta un elastico

Un classico degli esperti del fai-da-te: agganciate un elastico al barattolo di vernice, e usatelo per distribuire in modo uniforme, o eliminare la vernice dal pennello. Se desiderate utilizzare lo stesso elastico più a lungo, almeno assicuratevi che la vernice non vi si accumuli, rendendolo poroso e "incrostato". L'ideale sarebbe, ovviamente, rimuoverlo quando si nota che sta per rovinarsi. 

YouTube/Specific Love Creations

4. Pulizia della vaschetta raccogli vernice

Uno degli aspetti più fastidiosi del dipingere è senz'altro la pulizia di pennelli e vaschetta raccogli vernice. Un buon modo per risparmiare tempo e fatica è foderare quest'ultima con della carta argentata. Dopo di che, utilizzatela come al solito. Una volta terminato l'uso, non dovrete far altro che rimuovere l'alluminio - e la vostra vaschetta tornerà come nuova! 

YouTube/Specific Love Creations

5. Sigillare con del nastro adesivo

Quando vi appropinquate a verniciare, e volete proteggere gli stipiti delle porte o qualsiasi altra superficie delicata, assicuratevi di applicare del nastro adesivo (di carta) aiutandovi con una spatola per premere bene sui bordi. In questo modo sarete sicuri che la vernice non possa penetrare sotto il nastro adesivo, e lasciare delle fastidiose tracce laddove non dovrebbe esserci alcun colore. 

YouTube/Specific Love Creations

6. Rimuovere il nastro adesivo

Quando sarà il momento di rimuove il nastro adesivo dalle superfici pitturate, potreste incorrere nel "pericolo" di lasciare dei residui di nastro sulla parete, o ancor peggio di portarvi dietro del materiale. Per questa ragione, prima di staccare il nastro, scaldatelo con il phon. Il calore dell'asciugacapelli contribuirà ad ammorbidire la pellicola, e così sarà molto più semplice procedere. 

YouTube/Specific Love Creations

7. Una tavolozza portatile (inusuale)

Se dovete realizzare piccoli lavori di verniciatura, ad esempio su una scala o in punti specifici delle pareti esterne di casa vostra, vi consigliamo quest'idea. Prendete una bottiglia di plastica, e, una volta incisa la parte superiore (attenzione a non tagliare il beccuccio, la base e la maniglia), utilizzatela come "tavolozza portatile"! Nella base potete versare il colore, con la maniglia potete reggerla - e una volta finito di dipingere, o durante una pausa, potete appoggiare il pennello nell'incavo della bottiglia. Una soluzione davvero intelligente! 

YouTube/Specific Love Creations

8. Utilizzare piccoli rulli 

Non tutte le superfici da verniciare sono simili. Ci sono parti che risultano particolarmente difficili da raggiungere, soprattutto se state utilizzando il classico rullo per pittura di dimensioni canoniche, ovvero grande. Anche ricorrere a un pennello non è necessariamente la soluzione ideale, perché c'è il rischio che fuoriesca della vernice, e si formino grumi o macchie. Come fare, dunque?

YouTube/Specific Love Creations

Semplice: utilizzando un piccolo rullo. A differenza di quelli più comuni, grandi, i rulli più piccoli sono completamente ricoperti di tessuto e sono ideali per dipingere gli angoli più insidiosi, con praticità e precisione. 

YouTube/Specific Love Creations

9. Il rullo in una confezione di patatine

Le scatole delle patatine a forma di tubo sono ideali per conservare i vostri rulli per pittura, dopo averli utilizzati. Lavateli, puliteli, lasciateli asciugare; poi avvolgeteli in un sacchetto di plastica e inseriteli nella confezione tubolare delle patatine (che avrete a vostra volta pulito). Si direbbe che "calza a pennello"! In questo modo i rulli si conserveranno per bene, senza essere schiacciati da altri oggetti. E quando ne avrete nuovamente bisogno basterà riaprire la confezione. 

YouTube/Specific Love Creations

10. Pulire il pennello 

Quando desiderate pulire un pennello col quale avete dipinto una parete, generalmente lo mettete in un barattolo di vetro con una soluzione specifica per pulizia. Tuttavia, se l'oggetto non poggia da nessuna parte, le setole rischiano di piegarsi; oppure, essendo il pennello chinato, la soluzione potrebbe non coprirne tutta la superficie. 

Per evitare questo problema, ancorate il pennello a una clip per carta: lo terrà eretto, al centro del barattolo, e contribuirà a fare in modo che l'oggetto possa immergersi in modo uniforme, e che le setole non si pieghino. 

YouTube/Specific Love Creations

In questo video (in lingua inglese) potrete rivedere i suggerimenti proposti in questo articolo:

Grazie a questi consigli da professionisti, la pittura delle pareti e di qualsiasi altra superficie, la prossima volta, sarà un gioco da ragazzi! Sicuramente risparmierete molto tempo, e, siamo sicuri, anche del denaro! Per ottenere degli ottimi risultati, dopo tutto, non c'è bisogno di impiegare dei grandi sforzi - anche economici. Buon lavoro! 

Fonte:

diyncrafts

Commenti

Scelti per voi