Due giovani in viaggio adottano gattino randagio.

Quando Nicole Kramm ha deciso di viaggiare per il Cile, non si sarebbe mai aspettata che il suo viaggio sarebbe finito in questo modo. Insieme al suo amico stavano facendo l'autostop sulla Route 5, nei pressi di una rotatoria vicino a Santa Cruz, quando sentono dei lamenti provenire da un pozzo. I due in quel momento non possono certo immaginare cosa ci avrebbero trovato. 

Facebook Vive Veganx

Dentro c'è un gattino pelle e ossa pieno di ferite, al punto da non riuscire neanche a vedere. Piange disperato, cercando di saltare per venire fuori da quel buco. I due amici, sul momento, rimangono bloccati, non sanno bene come comportarsi: farlo uscire e liberarlo? Tenerlo con loro? Ma come avrebbero proseguito il viaggio in questo caso? Gli animali non sono accettati ovunque. Cosa avrebbero fatto quando si sarebbero recati in spiaggia? Come lo avrebbero nutrito, chi se ne sarebbe occupato quando il viaggio sarebbe terminato? E durante l'autostop? O in autobus? I dubbi sono tanti, ma alla fine decidono di correre questo rischio: una volta tirato fuori da quella trappola, i due lavano il micio, lo coprono per bene e si rimettono in viaggio. 

Facebook Vive Veganx

La fortuna è dalla loro: sia quando viaggiano in autobus, che quando prendono passaggi da sconosciuti, il gatto sembra proprio aver capito come comportarsi, rimanendo ben nascosto nello zaino. Gli comprano del cibo, una pallina e, tagliando a metà una bottiglia, ne fanno una comoda ciotola. Il nome del loro nuovo compagno di avventure è "Ze pequenho". Ovviamente in spiaggia e nei posti pubblici è impossibile tenerlo nascosto, ma nessuno crea loro problemi.

Facebook Vive Veganx

Facebook Vive Veganx

"Penso che viaggiare con lui ci abbia arricchito. Mi è successo tante volte di incontrare degli animali durante i miei viaggi, ma non mi sono mai spinta oltre al fare qualche coccola o allungare un pezzo di pane. Non è facile decidere cosa fare, anche se raccomando a tutti di fare un'esperienza come la nostra: salvate questi animali, curateli e poi dateli in adozione. Ne conserverete il ricordo per sempre. Non era la prima volta che portavo un animale in qualche posto, ma è stata la prima volta che ne ho portato uno nel mio zaino.

Speriamo che, se anche a voi dovesse capitare di vedere un animale ferito, ve ne prendiate cura, lo portiate con voi o almeno in una zona più popolata dove qualcuno lo possa aiutare. Potete anche fare delle foto da pubblicare, indicando la zona esatta dove lo avete trovato: c'è sempre qualcuno pronto a dare una mano", dice Nicole.

Facebook Vive Veganx

Oggi "Ze pequenho" è sotto cura per un'insufficienza respiratoria e già 30 persone hanno contattato i due ragazzi per l'adozione di quello che adesso tutti chiamano "il gatto surfista".

Facebook Vive Veganx

Il viaggio è diventato una vera e propria avventura per il micio e i suoi due amici. Che esperienza fantastica!

Facebook Vive Veganx

Facebook Vive Veganx

Lungo la strada hanno anche incontrato altri viaggiatori pelosi ;)

Facebook Vive Veganx

Se vuoi adottare o dare un contributo per garantire cibo e medicine al gatto surfista, basta inviare un messaggio a [email protected] Mille di queste avventure, Ze pequenho!

Facebook Vive Veganx  

Commenti

Scelti per voi