Due donne trovano una busta di plastica che emana un odore rivoltante. Quando la aprono, rimangono SCIOCCATE!

Emilia Lucchese ed Enrica Bianchi stavano facendo una passeggiata, quando hanno visto una busta di plastica che si muoveva. Incuriosite, si sono avvicinate, nonostante l'odore nauseante, e hanno deciso di aprirla. Che colpo! Quello che ci trovano dentro è oltre l'immaginabile.

Si tratta di una cagnolina, abbandonata e in condizioni pessime. Le sue zampe sono legate con un cavo e i vermi le stanno divorando il corpo. Il povero animale è in uno stato confusionale, completamente traumatizzato.

Le due donne, che hanno chiamato la cagnolina Oliveira, la portano immediatamente dal veterinario, che dice loro che le zampe posteriori dell'animale sono paralizzate.

Chi farebbe mai una cosa del genere a un cane? Nella clinica si prendono cura della poverina, fino a quando non si sente meglio e inizia di nuovo a scodinzolare!

Per fortuna Oliveira ha incontrato queste due donne sul suo cammino, che hanno infatti deciso di adottarla. Non riesce a camminare ancora bene, ma almeno ha trovato una famiglia che si prenda cura di lei. Chiunque abbia sentito questo storia non è riuscito a rimanere indifferente. Angela Biondo, una volontaria, ha lanciato una campagna di raccolta fondi per le cure di Oliveira e la polizia sta cercando il responsabile di un atto così indegno.

Ma la cosa più importante è che Oliveira stia bene adesso e, nonostante l'orrore che ha dovuto subire, ci auguriamo che possa essere felice.

Commenti

Scelti per voi