Bambina traumatizzata vive da sola in casa abbandonata per anni.

Il poliziotto Mark Holste che vive in Florida, negli Stati Uniti, non dimenticherà mai quella chiamata ricevuta il 13 luglio 2005: un uomo dice di aver visto una bambina molto pallida in viso alla finestra dei vicini.

Youtube/OWN

La casa, ormai fatiscente, è stata abbandonata da più di 3 anni e, in ogni caso, il giardino non mostra alcuna traccia del passaggio di bambini. 

Youtube/OWN

L'uomo al telefono è preoccupato che si possa trattare di un caso di abusi su un minore, per cui il poliziotto apre immediatamente il caso.

Youtube/OWN

Quando l'agente Holste bussa alla porta, niente avrebbe potuto prepararlo a quella scena: escrementi di animali su tutto il pavimento, cibo vecchio, immondizia, ragnatele e migliaia di scarafaggi.

Youtube/OWN

Ma la vista peggiore, come riporta Holste, è quella di una bambina: deve avere circa 6 anni, è denutrita e nuda, se non fosse per un pannolino sporco che indossa ancora. È completamente circondata dai rifiuti. 

Youtube/OWN

"Quando sono entrato nella stanza, i suoi occhi si sono spalancati: ha aperto la bocca, iniziando a gattonare al contrario, come un granchio, fino a raggiungere un angolo. Ha avvicinato le ginocchia al mento e le ha circondate con le sue braccia. Ha poi iniziato a emettere dei grugniti", continua il poliziotto, ancora tremante.

Youtube/OWN

Il nome della piccola è Danielle: viene subito portata in ospedale, versa in condizioni molto gravi. Le capacità motorie e linguistiche sono quelle di un bambino di 6 mesi. La madre le ha negato qualsiasi cura e attenzione.

Youtube/OWN

La donna responsabile di questo crimine viene messa in prigione per 26 ore: la condannano agli arresti domiciliari per 2 anni, con 3 anni in libertà vigilata. La custodia della figlia le viene ritirata immediatamente. 

Youtube/OWN

La piccola, fino ad allora sola e lasciata a se stessa, sembra finalmente aver trovato un po' di fortuna: al posto di essere mandata in orfanotrofio, viene adottata da Diane e Bernie, i quali hanno già quattro maschi, ma hanno sempre desiderato una figlia. Alla vista della bambina, i due non hanno alcun dubbio: è lei il membro mancante della famiglia!

Youtube/OWN

Danielle viene adottata qualche giorno prima del suo ottavo compleanno. Ma la sua vita non è semplice, né lo è quella della sua nuova famiglia: la ragazzina sta ancora male a causa delle profonde ferite psicologiche legate al suo passato, e vederla stare male spezza il cuore di chi le sta vicino.

Youtube/OWN

"Si cambia 7 o 8 volte al giorno", dice Bernie, il suo nuovo papà, "E ha dei chiari disordini alimentari: spesso continua a mangiare fino a che non è così piena da vomitare".

Youtube/OWN

Per questo il loro frigo è assicurato con un lucchetto, per evitare a Danielle di svuotarlo letteralmente e stare male. Ovviamente il motivo di questo comportamento è legato al suo terribile passato: la madre la lasciava spesso senza cibo, a morire di fame.

Youtube/OWN

Nonostante la sua infanzia da incubo, Danielle sta decisamente meglio nella sua nuova casa. Adesso ha 15 anni, va a scuola, e ha un rapporto molto forte con il suo padre adottivo, è proprio la sua figlia adorata. Certo, come ci ricorda lui stesso: "È una bimba di 2 anni nel corpo di una ragazza di 15". 

Youtube/OWN

Ogni giorno fa un piccolo passo avanti verso l'età adulta e i genitori sperano che prima o poi riesca a cavarsela da sola, e magari possa farsi una famiglia. "Avere Dani nella nostra vita è come un giro sulle montagne russe, ma uno di quelli che non vuoi finiscano", dicono i suoi genitori.

Youtube/OWN

In questo video  potete vedere la storia di Dani (in lingua inglese):

Auguriamo a Danielle e alla sua famiglia il meglio, speriamo che riesca, con il tempo, ad avere una vita normale e serena. Siamo davvero felici che sia finita a vivere in una casa così piena d'amore.

Commenti

Anche Per davvero